E’ oramai universalmente risaputo che uno degli accorgimenti più preziosi per chi si avventura verso una nuova attività imprenditoriale è curare con la massima attenzione l’elaborazione di un percorso logico che supporti tutte le azioni che precederanno l’esordio dell’impresa sul mercato. In soldoni, significa che occorre predisporre fin da subito una strategia chiara ed organica che faccia emergere concretamente forze, debolezze, vincoli, potenziali rischi ed opportunità. La mole di opzioni che occorre considerare fin dall’inizio -in ambito sia strategico che operativo- per aprire la strada alla propria attività e non rischiare di incappare in spiacevoli inconvenienti deve infatti essere enorme. Non dimentichiamo poi che esiste il rischio che anche una strategia ben pianificata possa essere percepita come confusionaria da chi si approccia al progetto dall’esterno, un investitore ad esempio.

Per questo è bene che parallelamente alla pianificazione strategica del progetto si curi un efficace piano di azioni di comunicazione e promozione del business model verso l’esterno col fine quindi di sottoporre il progetto al duro giudizio di nuovi partner e/o investitori ed uscirne se non proprio vittoriosi, almeno incolumi.

Proprio questi due aspetti, la pianificazione strategica – condotta a fini interni, così come la comunicazione esterna saranno il fulcro dell’appuntamento formativo del format SpeedAP2015 durante il quale i ragazzi selezionati in questa edizione incontreranno sia il Comitato organizzativo che Emil Abirascid -giornalista, nonché ideatore e autore di StartupBusiness ma anche oramai storico “mentor” del contest ascolano. Speed AP è una interessante iniziativa promossa dal gruppo dei Giovani Imprenditori Confindustria Ascoli Piceno con lo scopo di incentivare la nascita e lo sviluppo di nuove idee d’impresa, mettendo in rete i progetti e agevolando la nascita di partnership e collaborazioni. Come? Dapprima ogni partecipante selezionato potrà approfittare di Emil Abirascid per formarsi e perfezionarsi durante l’incontro ad hoc del 23 luglio che quest’anno si terrà in Hub21; successivamente a Settembre- ciascuno sarà chiamato ad esporre sinteticamente il proprio progetto ad una platea di business angels finanziari e industriali, seed capitalist, istituti finanziari, fondazioni bancarie e incubatori.

I 10 ragazzi selezionati per SpeedAP 2015 il 23 luglio si daranno appuntamento in Via Piemonte 11 per fare il punto della situazione, per imparare a “pitchare” (cioè a presentare l’idea progettuale agli investitori e agli imprenditori che saranno presenti nell’ultima fase), per mettere a fuoco gli obiettivi ma anche per conoscersi meglio.

Un piccolo assaggio di ciò che verrà detto ci viene da un articolo del mensile Millionaire nel quale proprio Emil Abirascid propone una mini serie di domande che ogni startup dovrebbe porsi per mettersi alla prova e rafforzare il proprio progetto.

Perché allora non allenarsi con questi esercizi ed arrivare il 23 ancora più preparati!!

Articolo Emil Abirascid_Millionaire